Stufa a pellet con Ecobonus risparmi il 65%

Stufa a pellet con Ecobonus risparmi il 65%

Stufa a pellet per l'ambiente

Non abbiamo un Pianeta B, lo sanno anche i bambini anzi soprattutto i bambini, visto che vivranno nel mondo che gli lasceremo. Quel mondo sarà migliore se tutti noi, nel nostro piccolo, facciamo qualcosa e una stufa a pellet può essere una di queste cose.

La stufa a pellet infatti è uno dei sistemi più ecologici per riscaldare la casa, è alimentata con fonti di energia naturali e rinnovabili e di conseguenza aiuta a ridurre il consumo di fonti non rinnovabili, ha emissioni ridotte di CO2 e aiuta a ridurre l’effetto serra.

Una stufa a pellet quindi è una scelta ecosostenibile ed è per questo che è l’acquisto della stufa a pellet è sostenuto da più di un incentivo statale, in forma di detrazione fiscale.

Grazie a Bonus casa, Ecobonus, Superbonus e Conto Termico, il prezzo finale della stufa a pellet può essere davvero molto conveniente, con un risparmio fino al 65%.

Sostanzialmente gli ecoincentivi sono di tre tipi: Bonus Casa, Ecobonus e Superbonust, e Conto Termico

Con il Bonus casa, il risparmio è del 50%, con Ecobonus e Superbonus è tra il 50 e il 65% e con il Conto Termico è fino al 65%.

Stufa a pellet con Bonus casa

Nell’agevolazione Bonus casa per ristrutturazione edilizia, rientrano le spese per acquisto, installazione, realizzazione della canna fumaria, o il rifacimento, e il  collaudo. Attenzione che la stufa a pellet deve avere un rendimento del 70% per godere della detrazione. Con il Bonus casa, il ritorno sull'investimento è del 50%.

Stufa a pellet con Ecobonus e Superbonus

Ecobonus e Superbonus per riqualificazione energetica, consento di recuperare rispettivamente tra il 50 e il 65% e il 110% dell’investimento sostenuto.

Nel caso di Ecobonus si tratta di interventi di riqualificazione energetica relativi al solo impianto di climatizzazione. Il Superbonus invece prevede la detrazione in caso di riqualificazione energetica completa di un edificio, con interventi quindi che coinvolgono tutto l’immobile (ad esempio il rifacimento dell’involucro con il cappotto termico). In questi casi la stufa a pellet deve avere un rendimento del 80% e la certificazione ambientale a 5 stelle.

Stufa a pellet con Conto Termico

Il Conto Termico non è una detrazione fiscale ma un contributo diretto, vero e proprio, che viene accreditato nel conto corrente per un massimo di 2.300 euro a fronte delle spese sostenute per la sostituzione di vecchi apparecchi di riscaldamento inquinanti con nuovi sistemi a basse emissioni e alto rendimento. Il rimborso viene versato entro due mesi dalla data di richiesta del Conto Termico. Attenzione anche in questo caso alle caratteristiche della stufa a pellet, che devono essere conformi per rendimento e emissioni, a quelle previste dalla normativa.

Per scegliere la stufa a pellet e il tipo di detrazione che fa per te, vieni a trovarci in negozio per una consulenza gratuita, troverai i nostri esperti che ti aiuteranno a fare la scelta migliore! 

Ci trovi in via Rugoletto 37, a Veternigo di Santa Maria di Sala.

Pubblicato il 27/10/2021 Suggerimenti 0

Lascia un tuo commentoLeave a Reply

Devi prima effettuare il login Per lasciare un commento.
Compara 0
Prev

Nessun prodotto

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine